In Schoolmate.it utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza utente. Proseguendo nella navigazione, presti il consenso all'utilizzo dei cookie.

Accetto       Maggiori informazioni


Un matematico ebreo, un patriota con grande rigore morale: Vito Volterra rifiutò il giuramento di fedeltà al fascismo imposto ai professori universitari nel 1931 dalla regia di Giovanni Gentile. Su oltre milleduecento accademici, soltanto dodici opposero un rifiuto.

 

Rifiutò il giuramento in quanto contrario alla sua coscienza, agli "ideali di libertà, dignità e coerenza interiore" con i quali era cresciuto.

Le conseguenze non erano da poco: perdita della cattedra, una pensione al minimo, persecuzioni, divieti, una vigilanza stretta e oppressiva. 

In classe abbiamo raccontato la sua storia e mostrato le foto dei documenti...

Allegati:
Scarica questo file (VitoVolterra.pdf)VitoVolterra.pdf[ ]68 kB482 Downloads

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

f t g

Login

Traduci ...

Italian English French German Russian Spanish