In Schoolmate.it utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza utente. Proseguendo nella navigazione, presti il consenso all'utilizzo dei cookie.

Accetto       Maggiori informazioni


"numerose" attività...

“…Questo grandissimo libro (io dico l’universo)…non si può intendere se prima non s’impara a intender la lingua, e conoscer i caratteri, ne’ quali è scritto.
Egli è scritto in lingua matematica.”
Galileo Galilei (1623)

Oggi un nuovo gioco:

a coppie, con due serie da 10 carte (abbiamo separato ad esempio cuore e fiori, oppure le carte rosse dalle nere)

Intanto una serie di domande sul mazzo da 40:

carteg0Si ricomincia!
Per fortuna senza il pomeriggio di lezione, ma anche la mattina doveva essere un po' soft.
Mi aspettavo i pianti di chi non era più abituato alla frequenza, invece ho trovato sorrisi! Bello!!

Cosa sono?
Sono uguali o diversi?
Cosa hanno di uguale? ...E cosa di diverso?
Qual è il numero maggiore?

  

Ho chiesto agli alunni di scrivermi i loro pensieri e le loro emozioni che riguardano la matematica, quello che sentono "nella pancia"... ho chiesto loro dei consigli con desiderio di diventare una insegnante migliore e di mettermi nelle condizioni di aiutarli al meglio
Ho dato delle domande guida, precisando che non era necessario rispondere a tutte e che era possibile aggiungere altro. Qualcuno ha impostato le risposte proprio come una lettera.

Mi piace parlarne sempre ad inizio anno. A volte si propone qualcosa che lascia una traccia sul quaderno, a volte no.
Quest'anno ho scelto una poesia di Azzurra D'Agostino. I ragazzi hanno ascoltato attenti la lettura e hanno dimostrato di capire il senso e il significato del testo. Dalla conversazione è emerso anche il ricordo della canzone proposta in seconda, allora in modo ridotto, questa volta riproposta in versione "integrale".

f t g

Login

Traduci ...

Italian English French German Russian Spanish