In Schoolmate.it utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza utente. Proseguendo nella navigazione, presti il consenso all'utilizzo dei cookie.

Accetto       Maggiori informazioni


"numerose" attività...

“…Questo grandissimo libro (io dico l’universo)…non si può intendere se prima non s’impara a intender la lingua, e conoscer i caratteri, ne’ quali è scritto.
Egli è scritto in lingua matematica.”
Galileo Galilei (1623)

Le mani sono state considerate, da tutti i bambini delle due classi in cui insegno, il primo strumento per contare, ma hanno aggiunto anche sassolini, bottoni, cubetti...

In palestra, ancora con le carte, ancora con le coppie dei numeri.
Questa volta si sollecita la velocità (quindi la memorizzazione). Sulle coppie degli altri numeri ci siamo, sulle coppie del 9 non ancora e mi piacerebbe che fossero consolidate prima di presentare quelle del 10.

Oggi una classe da 25 era ridotta a 14 bambini a causa di assenze. Niente di nuovo scritto, ma un nuovo gioco di carte.

Ogni "giocatore" era formato da una coppia in modo che si sostenessero e si aiutassero nel gioco e nel problem solving.

All'inizio avevo pensato di intervenire poco e di non spiegare alcune strategie, ma alla fine ho ceduto perchè il gioco procedeva un po' a rilento; se avessero capito che accendendo il cervello avrebbero potuto raggiungere lo scopo... Beh, in effetti così è stato.

uomonero1Stiamo lavorando ancora sulle coppie di numeri amici. Qualche gioco l'abbiamo svolto in palestra, altri con le carte.

Sul quaderno abbiamo incominciato gli allenamenti al gioco "l'uomo nero":

palestra4a

Ancora un'attività matematica in palestra: un "minibowling" con sei clavette (una più alta che valeva cinque punti e le altre che valevano un punto), da colpire con una pallina.

f t g

Login

Traduci ...

Italian English French German Russian Spanish