In Schoolmate.it utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza utente. Proseguendo nella navigazione, presti il consenso all'utilizzo dei cookie.

Accetto       Maggiori informazioni


La storia di Rudolph ben si prestava ad ambientare questo problema.
Il titolo è venuto dai bambini e mi piace molto perchè fa pensare a più soluzioni tutte valide.
Il problema è stato letto una prima volta ed i bambini hanno dato la soluzione più prevedibile (già ipotizzata parlando con una collega).


Per far emergere quel "almeno due" sono state necessarie diverse letture da parte mia, nonostante sia un termine che uso e sottolineo spesso.

Dopo una conversazione con alcune ipotesi dei bambini, la classe è stata divisa in gruppi (scelti dai bambini partendo da cinque alunni individuati da me). Ogni gruppo si è dato delle regole per il turno di parola e per decidere quale possibilità registrare. Come al solito avevano tappi per operare concretamente.

Pensavo di dover intervenire molto nei gruppi ed ero pronta ad interrompere l'attività e concluderla insieme. In realtà se avessi lasciato più tempo ogni gruppo sarebbe giunto al termine. Solo un gruppo ha finito.

Prima del termine della lezione abbiamo però registrato in una tabella le varie possibilità,per ricostruire il lavoro, dare ordine ai pensieri e aiutarli a casa. In ogni gruppo sono state evidenziate quelle mancanti e ai bambini è stato chiesto di concludere a casa raccontando ai genitori il problema.

Non so se riusciranno ma devo dire che li ho visti "presenti" e consapevoli del lavoro: hanno gestito in autonomia... ed è stata una piacevole sorpresa ;)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

f t g

Login

Traduci ...

Italian English French German Russian Spanish