In Schoolmate.it utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza utente. Proseguendo nella navigazione, presti il consenso all'utilizzo dei cookie.

Accetto       Maggiori informazioni


Stampa
Visite: 2211

 treporcAnche se i bambini la conoscono molto bene, mi piace sempre molto usare questa storia.

Dapprima un ascolto dell'audio in inglese: gli alunni non hanno riconosciuto la storia ma, da musica e toni della voce, hanno compreso i momenti di pericolo della storia. Successivamente all'audio ho associato le immagini proiettate sulla lim ed abbiamo individuato alcune parole note (numeri, saluti e colori).

Infine la lettura in italiano, la relativa drammatizzazione e individuazione delle relazioni all'interno della storia.

Il giorno successivo una nuova lettura numerica durante la quale i bambini agivano animando pastelli/personaggi.
In questo modo abbiamo individuato alcune scene che abbiamo riportato sul quaderno ed abbiamo tradotto con un linguaggio matematico.

IMG 8207r

IMG 8208rIMG 8217tIMG 8216t