In Schoolmate.it utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza utente. Proseguendo nella navigazione, presti il consenso all'utilizzo dei cookie.

Accetto       Maggiori informazioni


poliminiQuanti quadrati su una pagina del nostro quaderno!

Forse lo ha pensato anche un famoso matematico Solomon W. Golomb che un giorno, da studente, durante una noiosa lezione all'università di Harvard, cominciò a tracciare dei poligoni formati solo da quadrati.

Cominciò partendo proprio dal quadretto del foglio che utilizzò come punto di partenza (unità di misura).

Golomb disegnò tutte le figure diverse è possibile costruire con un quadretto, con due, tre, quattro quadretti, rispettando però una regola precisa: i quadretti che compongono le varie figure devono avere almeno un lato in comune. Si escludono le figure che attraverso operazioni di rotazione o ribaltamento possono essere sovrapposte esattamente. Golomb chiamò POLIMINI queste figure che si formavano (POLI significa molti)

Con i post-it è stato possibile scoprirli, manipolarli, spostarli, accostarli, ruotarli, ribaltarli...

Allegati:
Accedi a questo URL (index.php)index.php[ ]79 kB263 Downloads

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

f t g

Login

Traduci ...

Italian English French German Russian Spanish