In Schoolmate.it utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza utente. Proseguendo nella navigazione, presti il consenso all'utilizzo dei cookie.

Accetto       Maggiori informazioni


Oggi una classe da 25 era ridotta a 14 bambini a causa di assenze. Niente di nuovo scritto, ma un nuovo gioco di carte.

Ogni "giocatore" era formato da una coppia in modo che si sostenessero e si aiutassero nel gioco e nel problem solving.

All'inizio avevo pensato di intervenire poco e di non spiegare alcune strategie, ma alla fine ho ceduto perchè il gioco procedeva un po' a rilento; se avessero capito che accendendo il cervello avrebbero potuto raggiungere lo scopo... Beh, in effetti così è stato.

 

Il gioco in questione si chiama "famiglia": i giocatori erano 7 (in coppia) e le carte 40 distribuite tra tutti i giocatori (non importa se un giocatore ne ha 5 o 6).

Scopo del gioco è formare le famiglie (quattro carte di uguale valore e di seme diverso) di 1, di 2, di 3, ...

Il primo giocatore chiede a un altro qualsiasi una carta, specificando valore, seme e chiedendo "per favore" (se manca per favore è penalizzato e passa il turno). Se l'altro giocatore ha la carta richiesta la deve dare e chi la riceve deve ringraziare (se non lo fa, deve restituire la carta) e procede nelle richieste.

Se invece non trova la carta richiesta il gioco passa a chi non aveva la carta.

Le famiglie formate andranno tenute coperte davanti a sè e quando tutte  saranno formate chi ha formato l'ultima inizierà a chiedere tutte le famiglie : "per favore dammi la famiglia dei 4..."

È necessario ricordare chi le ha formate per chiederle.

Ci sono varianti in cui è proibito ai giocatori anche di guardare le proprie o si concorda di nascondere le varie famiglie in modo che possa giocare anche chi pur non avendo famiglie è chiamato in causa.

Ricordo quando giocavo: è un bel gioco, anche per i grandi. Per i bambini davvero una bella opportunità per trarre conclusioni dagli eventi del gioco (esempio: se il compagno mi chiede il 4 di cuori ed io ho in mano i 4 di picche e di fiori devo dedurre che chi mi ha chiesto il 4 di cuori ha in mano il 4 di quadri), per memorizzare, per chiedere e comunicare con disinvoltura, per scoprire strategie...

Insomma... famiglie giocate a famiglia!famigliacarte3famigliacarte4

famigliacarte1

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

f t g

Login

Traduci ...

Italian English French German Russian Spanish