In Schoolmate.it utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza utente. Proseguendo nella navigazione, presti il consenso all'utilizzo dei cookie.

Accetto       Maggiori informazioni


Prima o poi arriva il momento delle tabelline.
In genere non sono i bambini a vivere con ansia questo momento (non sanno di cosa si tratta) ma gli adulti.

 

Solitamente, dopo aver parlato di Pitagora, presento la tavola pitagorica vuota e insieme ai bambini si va ogni volta ad "occupare qualche casellina".
Scoperto il risultato rappresentando con uno schieramento, osserviamo subito come il prodotto inverso abbia lo stesso risultato.
Le prime osservazioni vengono fatte sui prodotti per 10, per 1 e per 0: alcuni jingle hanno aiutato a superare questa fase.

Il questo modo i dati che restano da memorizzare sono solo 36!

In seguito ho presentato tutti quei prodotti a cui si può facilmente rispondere usando le mani (del bambino e dell'adulto o di un compagno)
Dopo di che ogni prodotto viene introdotto legato ad una canzoncina (3x7, 7x8, 6x7….) o ad un testo problematico.
Mi sembra che la memorizzazione sia facilitata: ricordano il risultato legato alla situazione che ha portato a quel risultato.
La tavola pitagorica si riempirà  pian piano (completando magari prima i prodotti per 2, per 5 e per 9 ricordando il trucco) e con la ripetizione orale quotidiana si raggiungerà l'obiettivo di ottenere una risposta immediata, in meno di… cinque secondi!

Allegati:
Scarica questo file (tavolapitagoricavuota.pdf)tavolapitagoricavuota.pdf[ ]14 kB1862 Downloads

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

f t g

Login

Traduci ...

Italian English French German Russian Spanish