In Schoolmate.it utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza utente. Proseguendo nella navigazione, presti il consenso all'utilizzo dei cookie.

Accetto       Maggiori informazioni


Stampa
Visite: 1111

mostrCovid19. Non lo dimenticheremo, ma in questo periodo surreale si reagisce, anzi si agisce comunque come insegnanti che sentono la necessità di mettersi in gioco, di collaborare anche a distanza per coinvolgere ragazzi e famiglie esorcizzando la paura.
Un giorno mi contatta Luisa Lenta, una collega di Codogno, l'epicentro del covid19, e mi chiede se voglio fare un webinar per i bambini del suo Istituto e per tutti coloro che desiderano partecipare.


Mi è parsa una cosa carina.
Così nel giro di un giorno e mezzo, in collaborazione con Sintab Scuolawebinar abbiamo organizzato.
L'attività è aprtita dalla scelta di due modelli origami e  la mia collega Gerardina, insegnante di italiano della classe, ha inventato una breve storiella. 

In tempo lontano, in un villaggio ai confini della realtà, 
la vita scorreva felice e tranquilla.
I bambini andavano a scuola e nel tempo libero giocavano per strada e nei parchi sereni.

Un triste giorno giunse al villaggio un piccolo mostriciattolo. In un primo momento nessuno si accorse di lui, quindi indisturbato, lui invase tutte le terre del villaggio. Nessuno riusciva a vederlo.

Il sole al mattino faceva fatica a riscaldare con i suoi raggi la terra, le persone non capivano perché non riuscivano più a essere felici.

Un giorno da un piccolo foglio, attraverso semplici pieghe il mostro si materializzò….


I bimbi lo guardavano un po’ con timore e un po’ con curiosità: era strano, piccolo e con due occhi enormi, occhi grandi che sprigionavano buio.

Il villaggio in poco tempo fu avvolto dalle tenebre.
Bisognava fare al più presto qualcosa…

Un bimbo del villaggio ebbe un’idea …

Con le pieghe abbiamo materializzato un mostriciattolo e un altro modulo che poteva essere liberamente interpretato dai bambini e utilizzato per concludere la storia.

Qui il video su you tube

Una sorta di binomio fantastico di Rodari ma in versione origami.

mostr2

La proposta ci ha anche permesso di lavorare sulle frazioni analizzando il crease pattern del mostriciattolo (modello di Kasahara Kunihiko)
Gli origami sono sempre una bella opportunità per lavorare con le frazioni, e ogni volta apprendiamo e /o consolidiamo un pezzetto (ad esempio qui).
I bambini hanno rappresentato in diversi modi quarti, ottavi e sedicesimi utilizzando le regioni del foglio create dalle pieghe; altri bambini invece hanno colorato tutto il crease pattern in quarti ottavi e sedicesimi.
Il lavoro si è svolto attraverso piccoli appuntamenti a distanza, tra consegne inviate grazie a cartelle condivise e brevi videochat di classe.

Il crease pattern ha permesso anche un'attività di coloritura a piacere attraverso un semplice programma di disegno.

intero in quarti

intero in ottavi

intero in sedicesimi

 fraz di un intero

 

 

 

 

Quadrato coloratoxpost
mostri